Voucher Innovation Manager: le regole tecniche e la schermata del click day

Lo scorso 29 novembre alle ore 12.00 si è svolto il click day del Voucher Innovation Manager: in questo articolo andremo ad analizzare le regole tecniche e la schermata apparsa durante la fase di invio della domanda da parte delle aziende

▸Voucher Innovation Manager 2023: cos’è e chi ha partecipato

Il Voucher per la consulenza e innovazione o “Innovation Manager” fa parte del Piano nazionale “Impresa 4.0” e aiuta le imprese nei processi di trasformazione tecnologica e digitale

L’obiettivo del Voucher è quello di sostenere le PMI e le Reti di impresa del territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda della figura del cosiddetto “Innovation Manager”, una figura manageriale in grado di innovare l’impresa a livello tecnologico, gestionale e organizzativo.

▸Le date del Voucher Innovation Manager 2023

In data 16 ottobre 2023, tramite Decreto Direttoriale, sono state pubblicate le date ufficiali del Voucher Innovation Manager:

Fase pre compilatoria: dalle ore 12.00 del 26 ottobre fino alle ore 12.00 del 23 novembre le imprese e le reti di impresa potevano compilare la domanda

Pubblicazione delle regole tecniche: è avvenuta in data 27 novembre, in cui sono state chiarite le modalità per presentare la domanda e avere quindi la possibilità di ottenere i fondi

Click day: si è svolto il 29 novembre alle ore 12.00, momento in cui le aziende hanno inviato la domanda. È stato possibile accedere a questa fase solo era stata precedentemente completata la fase di compilazione

È possibile consultare direttamente le regole tecniche a questo link.

Ma cosa contenevano le regole tecniche? Vediamolo nel dettaglio.

▸Le regole tecniche del Voucher Innovation Manager 2023

Secondo le regole tecniche del Voucher Innovation Manager 2023, la domanda doveva essere presentata utilizzando:

  • il codice identificativo del soggetto proponente
  • il codice di accesso alla procedura di invio
  • il codice di predisposizione domanda
  • il codice identificativo della domanda

Tali codici sono stati forniti nella ricevuta ottenuta in fase di pre compilazione della domanda e inviati alla casella PEC dell’azienda richiedente, oppure erano consultabili nella sezione “Lista domande” della piattaforma informatica utilizzata per la pre compilazione.

Nelle regole tecniche viene anche chiarito che solo le aziende che hanno già completato la fase di precompilazione potranno inviare effettivamente la domanda per i fondi.

Per affrontare il click day sono stati forniti alcuni requisiti tecnologici:

  • Un PC con uno tra i seguenti browser: Firefox v. 71 o versioni successive, Chrome v. 75 o versioni successive, Edge v. 44 o versioni successive
  • Il web browser dell’utente deve avere javascript abilitato
  • Un collegamento ad Internet

Nelle regole tecniche viene poi reso noto che, prima della fase di presentazione della domanda, sarebbe stata messa a disposizione la possibilità di simulare l’invio e di verificare quindi le condizioni di visualizzazione e tutti gli altri parametri, come:

  • l’accesso alla pagina di simulazione della presentazione attraverso l’inserimento di “Codice identificativo soggetto proponente” e “codice di accesso alla procedura di invio”
  • la presentazione dell’istanza con l’inserimento del “Codice identificativo domanda” e del “Codice di predisposizione domanda”
  • la possibilità di simulare come scaricare la ricevuta 

Infine, viene chiarito che:

  • la presentazione della domanda era consentita ad un solo utente per ciascun soggetto richiedente
  • l’accesso di un secondo utente, per lo stesso soggetto richiedente, avrebbe reso invalido l’accesso precedente, interrompendone la sessione di lavoro
  • in caso di invii multipli avrebbe fatto fede l’orario di arrivo del primo codice identificativo
  • ulteriori invii sarebbero considerati nulli
  • non era consentito utilizzare strumenti automatici di invio

▸ La fase di autenticazione

Il 29 novembre alle ore 10.00 è iniziata la fase di autenticazione al portale dedicato al Click Day, secondo le regole tecniche che sono state rese note in data 27 novembre 2023.

È stato possibile accedere al portale tramite i due codici inviati in precedenza alla casella Pec dell’azienda richiedente, cioè: Codice Identificativo del Soggetto Proponente e il Codice di Accesso alla Procedura di Invio.

La pagina di attesa è rimasta attiva dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Inoltre sono stati riscontrati dei problemi di accesso visto l’altissimo numero di utenti connessi.
Alle ore 12.00, per poter procedere con l’invio della domanda, il cliccatore ha affrontato un’unica schermata.

▸La schermata del Click Day

La schermata conteneva 2 richieste di inserimento dati.

In un campo è stato richiesto di inserire il Codice Identificativo della domanda e in un altro il Codice di predisposizione domanda. Dopo aver inserito i codici bisognava cliccare su “invia”.

Dopo aver premuto pulsante “Invia” appariva la schermata di convalida di avvenuto invio con relativo tempo che farà fede per la creazione degli Elenchi Cronologici. Da qui, cliccando su  “Scarica la ricevuta” era possibile scaricare l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda. Questa attestazione in formato pdf, non è altro che la stessa pagina apparsa dopo aver cliccato invio.

Ecco il dettaglio delle richieste:

  • Primo campo: Inserimento Codice Identificativo domanda
  • Secondo Campo: Inserimento Codice di predisposizione domanda (12 caratteri)
  • Infine, click su “Invio”

Schermata riepilogativa

La seconda schermata conteneva il riepilogo dei dati inseriti e l’orario di invio della domanda.
Qui, era possibile scaricare la Ricevuta, cioè l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda.

Comportamento della piattaforma

Sono stati riscontrati alcuni problemi in fase di autenticazione per via del traffico e dei numerosi utenti connessi e, inoltre, ci sono stati occasionali logout improvvisi all’inizio o alla fine della presentazione della domanda.

Chiusura sportello

Lo sportello per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni da parte delle imprese e delle reti di impresa è stato chiuso alle ore 19 del 29 novembre.

▸ Statistiche generali

Per il momento sappiamo che, nella fase di precompilazione, hanno partecipato oltre 7.600 PMI e reti d’impresa localizzate sull’intero territorio nazionale, con 3987 istanze.
Per scoprire il numero esatto delle domande presentate durante il click day e scoprire i risultati, dovremmo attendere la pubblicazione degli elenchi cronologici.

Secondo una stima interna, rispetto ai fondi disponibili dovrebbero essere circa 1800 le domande che riusciranno a ricevere il Voucher.
Per quanto riguarda i tempi vincenti, in attesa di dati certi, ci si aspetta una soglia intorno agli 8 secondi.