Fondo Imprese Creative
Contributi a sostegno dell’imprenditoria culturale e creativa

Richiedi i più veloci cliccatori d’Italia e ottieni i contributi per la tua impresa

Verifica disponibilità

Fondo Imprese Creative – Cos’è

Il Fondo Imprese Creative è l’incentivo del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero della Cultura che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo proposti da micro, piccole e medie imprese, nuove o già avviate.

1. Obiettivi del Bando

Il Fondo sostiene le imprese di dimensioni micro, piccole e medie, già costituite o di nuova costituzione, con sede in tutte le regioni italiane.

Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l’impegno di costituire una nuova impresa dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Finanzia progetti fino a 500.000 euro finalizzati alla creazione, sviluppo e consolidamento delle imprese creative, da realizzare in 24 mesi.

Il Capo III del Fondo Imprese creative sostiene invece le micro, piccole e medie imprese operanti in qualunque settore che intendono acquisire un supporto specialistico nel settore creativo.

Il Capo III finanzia con Voucher da 10.000 euro, sotto forma di contributi a fondo perduto, fino all’80% delle spese ammissibili per l’acquisto di servizi specialistici nel settore creativo.

2. Chi può partecipare al Fondo Imprese Creative

Il Fondo Imprese Creative si rivolge a:

  • imprese creative
  • team di persone fisiche che vogliono costituire un’impresa creativa, purché la costituzione avvenga entro 60 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni

Il Capo III del Fondo del Fondo Imprese Creative sostiene invece:

  •  le imprese di piccole e medie dimensioni, operanti in qualunque settore, che partecipano a progetti con imprese creative, alle quali richiedono un servizio specialistico. 

3. Tipi di interventi ammissibili

Il Fondo imprese creative finanzia progetti fino a 500.000 euro – considerando sia le spese di investimento che il capitale circolante – finalizzati alla creazione, sviluppo e consolidamento delle imprese creative, da realizzare in 24 mesi.

Le agevolazioni:

  • finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa
  • contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa

Le imprese devono finanziarie con risorse proprie la quota non coperta dalle agevolazioni.

Alcuni esempi di spese finanziabili:

  1. impianti, macchinari e attrezzature nuove di fabbrica
  2. componenti hardware e software
  3. brevetti, marchi e licenze
  4. certificazioni, know-how e conoscenze tecniche direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  5. opere murarie nel limite del 10% del programma complessivamente considerato ammissibile

Alcuni esempi di capitale circolante:

  1. materie prime
  2. servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa
  3. godimento beni di terzi
  4. costo del lavoro dipendente assunto a tempo indeterminato

3.1 Fondi a disposizione – Capo III

Il Capo III del Fondo Imprese Creative finanzia il servizio specialistico fornito da medie e piccole imprese nel settore creativo.

Tale servizio deve essere oggetto di un contratto sottoscritto dopo la presentazione della domanda e deve riguardare i seguenti ambiti:

  • marketing e sviluppo del brand;
  • design e design industriale;
  • incremento del company profile;
  • innovazioni tecnologiche nelle aree della conservazione, fruizione e commercializzazione di prodotti di particolare valore artigianale, artistico e creativo.

La dotazione finanziaria delle agevolazioni, per questo Capo III, ammonta a 9,6 milioni di euro.

Il Fondo prevede la concessione di contributi a fondo perduto nella forma di Voucher fino all’80% delle spese ammissibili per l’acquisto di servizi specialistici nel settore creativo, per un importo fino a 10.000€.

Click Day Fondo Imprese Creative

L’assegnazione dell’agevolazione avviene tramite il Click Day, fino all’esaurimento dei fondi.

Il Click Day è il sistema scelto per valutare le domande delle aziende partecipanti: deciderà chi potrà accedere all’agevolazione e chi invece resterà escluso.

È una vera e propria gara telematica che permette ai vincitori di aggiudicarsi i fondi messi a disposizione: sarà fondamentale essere più veloci degli altri, altrimenti si perderà la possibilità di beneficiare dell’agevolazione.

Verranno create delle liste in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda, che decreteranno l’ammissione o l’esclusione dal bando.

Le date del Click Day Fondo Imprese Creative

  • Per l’avvio, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese creative: il click day è stato svolto a partire dalle ore 10 del 5 luglio 2022
    (
    leggi il report di com’è andato questo Click Day svolto).
  • Per il Capo III del Fondo che sostiene la collaborazione tra imprese creative e soggetti operanti in altri settori: la fase di compilazione della domanda sarà possibile a partire dalle ore 10.00 del 6 settembre 2022, mentre il 22 settembre, a partire dalle ore 10.00, si terrà il click day sul sito di Invitalia.

Si tratterà di una gara telematica basata dell’ordine temporale di ricezione delle domande e verranno selezionati solo i candidati più veloci.