In questo articolo potrai trovare tutte le informazioni relative al Bando Inail e al Click Day che si svolgerà nel 2023, con i dati e le statistiche delle edizioni passate e gli ultimi aggiornamenti comunicati dall’Ente Inail.

Attualmente non sono state rese note ancora le date e le regole tecniche, ma l’Inail ha comunicato che verranno pubblicate entro il 21 febbraio 2023.

Se vuoi consultare le pagine delle edizioni passate clicca su uno di questi link:

2021  –  2020  –  2019  –  2018


Per partecipare al Bando Inail l’assegnazione delle domande avverrà tramite il Click Day.

Sai come funziona?

In questo articolo troverete tutto quello che c’è da sapere sul bando e sul Click Day: in cosa consiste, a cosa serve e come partecipare.

1. Cos’è il Bando Isi Inail?

Il Bando Isi Inail viene pubblicato ogni anno e tramite esso l’Ente Inail mette a disposizione delle imprese contributi a fondo perduto che per il Bando Inail 2022 ammontano a 333 milioni di euro.

L’obiettivo del bando è di aiutare le aziende e le PMI che, attraverso i fondi del Bando stesso, possono migliorare le proprie attrezzature nonché la qualità della vita e la sicurezza dei loro lavoratori.

Questi finanziamenti verranno ripartiti tra le regioni e i contributi verranno assegnati fino ad esaurimento, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande che verranno inviate il giorno del Click Day.

2. Come fare per partecipare

– A chi è rivolto il Bando?

Il bando Isi INAIL è rivolto ad aziende e imprese nel settore dell’agricoltura, enti riguardanti la sicurezza sul lavoro o che si occupano di interventi di rimozione di amianto.

Nello specifico:

  • Alle imprese che vogliono realizzare progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori
  • Alle microimprese e le PMI, operanti nel settore della produzione agricola primaria, che vogliono acquistare strumenti e attrezzature innovativi per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico.

– Quali progetti sono finanziabili?

Nelle edizioni precedenti erano finanziabili (e ripartite in 5 Assi di finanziamento) le seguenti tipologie di progetto:

  • Progetti di investimento;
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

– Quanti sono i fondi a disposizione?

I fondi complessivi stanziati per il Bando Inail 2022 ammontano a 333 milioni di euro e sono suddivisi per regione/provincia autonoma e per asse di finanziamento:

  • Asse 1 (Isi Generalista)
  • Asse 2 (Isi Tematica)
  • Asse 3 (Isi Amianto)
  • Asse 4 (Isi Micro e Piccole Imprese)
  • Asse 5 (Isi Agricoltura)

L’importo massimo erogabile è di:

  • 130.000 euro per i progetti appartenenti agli assi 1, 2 e 3
  • 50.000 euro per i progetti appartenenti all’asse 4
  • 60.000 euro per i progetti appartenenti all’asse 5

Il dettaglio completo è consultabile direttamente sul sito del bando cliccando qui

– Quand’è la scadenza per presentare la domanda?

Le date e le scadenze per la presentazione della domanda del bando Isi INAIL di quest’anno verranno pubblicate dall’Ente INAIL entro il 21 febbraio 2023.

– Come vengono assegnati i fondi e chi vince il bando?

Dalla data di chiusura della procedura informatica (che verrà resa nota entro il 21 febbraio) le imprese i cui progetti avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice, che le identificherà in maniera univoca in occasione del Click Day, dedicato appunto all’inoltro online delle domande di ammissione al contributo attraverso lo sportello informatico.

Verranno create delle liste in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda, che decreteranno l’ammissione o l’esclusione dal bando e, di conseguenza, dai contributi.

Cos’è il Click Day?

Il Click Day è il sistema scelto dall’Inail per creare la graduatoria finale del Bando Isi INAIL e decidere chi potrà accedere al finanziamento e chi invece resterà escluso.

È una vera e propria gara telematica che permette ai vincitori di aggiudicarsi i fondi messi a disposizione dall’Inail.

– Come funziona?

Dopo la data di chiusura della procedura informatica, ad ogni azienda verrà dato un codice identificativo e verrà pubblicata la data e l’ora del Click Day.

Il giorno del Click Day ogni azienda deve inserire il proprio codice, rispondere ad alcune domande e cliccare la conferma in un sito web che verrà aperto solo all’orario prestabilito.

L’ordine cronologico di invio deciderà la graduatoria quindi sarà fondamentale essere più veloci degli altri altrimenti si perderà ogni accesso ai finanziamenti.

– Quando si svolge?

Le date ufficiali del nuovo Bando INAIL e del Click Day 2023 non sono state ancora pubblicate, ma verranno comunicate entro il 21 febbraio 2023.

Leggi le regole tecniche per partecipare al Bando Isi Inail 2021 nell’articolo blog.

– Come trovare cliccatori?

Se vuoi partecipare al Click Day ma in azienda non hai persone abili con tastiera e mouse, non rischiare di perdere il Bando facendo fare il click a chi capita, trova dei cliccatori professionisti.

SCOPRI IL SERVIZIO CLICCATORI

– Dove ha luogo?

Online, sul sito dell’ente Inail www.inail.it: è accessibile da qualsiasi parte del mondo, a patto di avere una connessione internet.

– Come allenarsi?

Per arrivare preparato al Click Day e fare il tempo che desideri ti occorre tanto allenamento.

Per allenarti, esistono software creati appositamente per questo scopo che ti permettono di:

  1. allenare te stesso e i tuoi collaboratori per diventare sempre più veloci nell’inserimento dei dati
  2. verificare che eventuali agenzie esterne siano in grado di aiutarti a ottenere il miglior tempo.
  3. controllare l’effettiva velocità dei cliccatori a tua disposizione, gestire l’allenamento e selezionare i migliori

Puoi trovare alcuni software per l’allenamento a questo indirizzo

– Statistiche

Oltre 7.000 aziende hanno partecipato allo scorso Click Day 2022, ma le domande effettivamente considerate sono state 6933.

Tra i partecipanti, solo 3375 aziende hanno ottenuto i fondi, pari al 48,6%.

Il tempo medio di invio della domanda, sia per le aziende ammesse che non ammesse è di 1,25 minuti.

Nello scorso Click Day, come in tutte le gare telematiche, la velocità di invio della domanda è stato il principale criterio con cui si accede alla fase finale.

Partecipare al Click Day 2023 sarà una grande opportunità per le aziende italiane per migliorare il proprio lavoro e quello dei propri dipendenti.

Se anche tu vuoi partecipare al Bando Inail e vuoi avere un’alta probabilità di ottenere i fondi, puoi prenotare un cliccatore professionista, allenato in maniera specifica per questa occasione, tramite il Servizio Cliccatori.

Il servizio cliccatori

Se vuoi aggiudicarti le agevolazioni previste per la tua impresa,
prenota i cliccatori professionisti più bravi d’Italia.

▸ Possiamo inviare la tua domanda prima dell’esaurimento dei fondi disponibili ◂

Accettiamo richieste fino a esaurimento cliccatori 

Scopri il Servizio Cliccatori