Come fare domanda per il Bando ISI Inail 2018?

Dal 11 aprile fino al 30 maggio 2019 è possibile inviare la propria domanda per partecipare alla nuova edizione del Bando ISI Inail.

Il Bando mette a disposizione di aziende e PMI finanziamenti a fondo perduto per un valore superiore a 369 milioni di euro.

A chi vanno i finanziamenti?

I finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione dal Bando riguardano aziende o PMI in alcuni settori specifici: agricoltura, sicurezza sul lavoro e rimozione di amianto.

I finanziamenti dovranno essere utilizzati dai vincitori del bando per gli obiettivi indicati nel bando:

  • migliorare le attrezzature delle aziende e delle imprese stesse;
  • aumentare la qualità della vita e la sicurezza dei lavoratori;
  • sostituire le componenti in amianto delle strutture o dei macchinari con materiali innocui per la salute dell’essere umano.

Come fare domanda?

Per inviare la propria domanda di partecipazione è necessario seguire la procedura indicata dall’Inail sul sito ufficiale.

Per prima cosa l’azienda o l’impresa o in questione deve essere in possesso delle credenziali Inail.

Se non si hanno, è necessario effettuare la registrazione sul portale dell’Istituto.

L’Inail avvisa che in questo caso la registrazione deve essere fatta almeno 2 giorni lavorativi prima della chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Il consiglio è quello di non aspettare gli ultimi giorni per inviare la domanda, altrimenti c’è il rischio di restare fuori.

Una volta ottenute le credenziali di accesso (o se si è già registrati), è sufficiente andare sul sito ed entrare nell’area dalla voce “accedi ai servizi online”.

All’interno di quest’area sarà possibile utilizzare alcune funzionalità. Vediamole nel dettaglio:

  • fare simulazioni del progetto da presentare per il Bando;
  • verificare la soglia di ammissibilità per capire se ci sono possibilità;
  • salvare la propria domanda di partecipazione;
  • effettuare la registrazione della domanda utilizzando il tasto “invia”.

Le tempistiche del Bando

Per poter godere dei vantaggi garantiti dall’Istituto Inail, è necessario sbrigare le pratiche nelle tempistiche indicate dal bando.

Vediamole nel dettaglio:

  • dal 11/04/2019 al 30/05/2019 è possibile compilare e inviare la domanda per accedere ai finanziamenti. Ricordiamo che la scadenza è fissata alle ore 18 del 30 maggio;
  • dal 07/06/2019 per coloro che hanno inviato le pratiche nei tempi e con le modalità corrette, è possibile effettuare il download del proprio codice identificativo;
  • il 07/06/2019 verrà pubblicata sul sito ufficiale del Bando anche la data per l’invio della domanda di partecipazione al Click Day 2019.

E se sbaglio qualcosa?

Sicuramente la procedura di invio della domanda di partecipazione al Bando ISI Inail non è delle più complesse. Tuttavia il rischio di sbagliare qualcosa, dimenticare un dettaglio o non arrivare nei tempi giusti rimane.

Inoltre, tutta la documentazione per ottenere i punteggi minimi non si trova facilmente, nemmeno online.

La preoccupazione aumenta nel caso in cui non sia la prima volta che si prova a partecipare al Bando.

Se non vuoi rischiare di non farcela anche quest’anno, puoi rivolgerti a chi fa questo di mestiere.

Clickday.it mette a tua disposizione un consulente esperto che si occupa di compilare la domanda utilizzando la documentazione riservata, verificare che rispetti i criteri e inviarla nei tempi corretti.

Questo per te significa:

  • avere accesso alla documentazione riservata che normalmente non troveresti;
  • non avere stress, o preoccupazioni;
  • avere la certezza di avere le pratiche sbrigate nei tempi e nei modi giusti;
  • poterti dedicare alla tua attività, senza pensieri.

Per avere maggiori informazioni, ti invitiamo a inviare un’email all’indirizzo contatti@clickday.it oppure a compilare questa form di contatto.

Come fare domanda per il Bando ISI Inail 2018?

Dal 11 aprile fino al 30 maggio 2019 è possibile inviare la propria domanda per partecipare alla nuova edizione del Bando ISI Inail.

Il Bando mette a disposizione di aziende e PMI finanziamenti a fondo perduto per un valore superiore a 369 milioni di euro.

A chi vanno i finanziamenti?

I finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione dal Bando riguardano aziende o PMI in alcuni settori specifici: agricoltura, sicurezza sul lavoro e rimozione di amianto.

I finanziamenti dovranno essere utilizzati dai vincitori del bando per gli obiettivi indicati nel bando:

  • migliorare le attrezzature delle aziende e delle imprese stesse;
  • aumentare la qualità della vita e la sicurezza dei lavoratori;
  • sostituire le componenti in amianto delle strutture o dei macchinari con materiali innocui per la salute dell’essere umano.

Come fare domanda?

Per inviare la propria domanda di partecipazione è necessario seguire la procedura indicata dall’Inail sul sito ufficiale.

Per prima cosa l’azienda o l’impresa o in questione deve essere in possesso delle credenziali Inail.

Se non si hanno, è necessario effettuare la registrazione sul portale dell’Istituto.

L’Inail avvisa che in questo caso la registrazione deve essere fatta almeno 2 giorni lavorativi prima della chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Il consiglio è quello di non aspettare gli ultimi giorni per inviare la domanda, altrimenti c’è il rischio di restare fuori.

Una volta ottenute le credenziali di accesso (o se si è già registrati), è sufficiente andare sul sito ed entrare nell’area dalla voce “accedi ai servizi online”.

All’interno di quest’area sarà possibile utilizzare alcune funzionalità. Vediamole nel dettaglio:

  • fare simulazioni del progetto da presentare per il Bando;
  • verificare la soglia di ammissibilità per capire se ci sono possibilità;
  • salvare la propria domanda di partecipazione;
  • effettuare la registrazione della domanda utilizzando il tasto “invia”.

Le tempistiche del Bando

Per poter godere dei vantaggi garantiti dall’Istituto Inail, è necessario sbrigare le pratiche nelle tempistiche indicate dal bando.

Vediamole nel dettaglio:

  • dal 11/04/2019 al 30/05/2019 è possibile compilare e inviare la domanda per accedere ai finanziamenti. Ricordiamo che la scadenza è fissata alle ore 18 del 30 maggio;
  • dal 07/06/2019 per coloro che hanno inviato le pratiche nei tempi e con le modalità corrette, è possibile effettuare il download del proprio codice identificativo;
  • il 07/06/2019 verrà pubblicata sul sito ufficiale del Bando anche la data per l’invio della domanda di partecipazione al Click Day 2019.

E se sbaglio qualcosa?

Sicuramente la procedura di invio della domanda di partecipazione al Bando ISI Inail non è delle più complesse. Tuttavia il rischio di sbagliare qualcosa, dimenticare un dettaglio o non arrivare nei tempi giusti rimane.

La preoccupazione aumenta nel caso in cui non sia la prima volta che si prova a partecipare al Bando.

Se non vuoi rischiare di non farcela anche quest’anno, puoi rivolgerti a chi fa questo di mestiere.

Clickday.it mette a tua disposizione un consulente esperto che si occupa di compilare la domanda, verificare che sia tutto corretto e inviarla nei tempi corretti.

Questo per te significa:

  • non avere stress, o preoccupazioni;
  • avere la certezza di avere le pratiche sbrigate nei tempi e nei modi giusti;
  • poterti dedicare alla tua attività, senza pensieri.

Per avere maggiori informazioni, ti invitiamo a inviare un’email all’indirizzo contatti@clickday.it oppure a compilare questa form di contatto.