Click Day Bando Isi Inail 2023  – Le regole tecniche

Il 14 Maggio 2024 sono state pubblicate dall’INAIL le regole tecniche, che serviranno a fare chiarezza sulle modalità di presentazione della domanda al Bando Isi Inail 2023.

La domanda potrà essere inviata da una sola persona di riferimento all’azienda richiedente: questa modalità comporta che l’affidabilità dell’incaricato, oltre che la sua velocità nell’invio, sia molto importante.

La procedura per l’invio della domanda avviene in diversi momenti, ovvero fasi temporali differenti, e non esclusivamente nella data prestabilita per il Click Day (non è ancora stata resa nota dall’Inail).

Prerequisiti

Per inoltrare la domanda è necessario che l’incaricato, cioè il cliccatore, abbia a disposizione determinati requisiti fondamentali, che sono:

  • il codice identificativo attribuito alla domanda;
  • un account di posta elettronica;
  • un telefono cellulare da utilizzare per la ricezione di SMS o chiamate come secondo fattore di autenticazione.

Per un corretto utilizzo, sono necessari questi requisiti tecnici:

  • un PC con installato uno dei browser compatibili con il sistema (Chrome 124 o successivo, MS Edge 124 o successivo, Firefox 125 o successivo);
  • una connessione internet. 

Qualora fosse necessario uno screen reader per ipo/non vedenti, si informa che il sistema è compatibile con JAWS 2024.

La presentazione per la domanda del Bando Isi Inail 2023, come scritto in precedenza, si articola in più fasi.

▸ Azione 1
Acquisizione dei link di accesso dal portale INAIL

La prima fase prevede l’acquisizione del link di accesso, il quale verrà utilizzato nelle fasi successive, senza che ci sia bisogno di tornare sul sito dell’Inail.

Per l’acquisizione di questo link, è necessario che ogni azienda partecipante dovrà:

  • accedere alla propria area riservata, cliccando la voce in alto a destra “Accedi ai servizi online”, inserendo le proprie credenziali;
  • selezionare, dal menù laterale a sinistra, la voce “Incentivi alle imprese” e quindi “Bando ISI 2023”
  • una volta entrato, selezionare la voce “Accesso allo sportello”.

Una volta effettuata questa procedura, appariranno le informazioni relative alla domanda, incluso il link di accesso per l’invio.

Per la conservazione di questo indirizzo è necessario copiare in un apposito documento il link, assicurandosi che non venga smarrito. Solo tramite questo link, infatti, si potrà procedere alla fase di registrazione e, di conseguenza, l’invio della domanda il giorno del Click Day.

▸ Azione 2
Registrazione e modalità di autenticazione utente

Questa fase prevede la registrazione di un profilo utente, cioè il cliccatore che si occuperà dell’invio della domanda, e, ove necessario, di un profilo amministratore.

Profilo Utente (cliccatore)

Per la registrazione sarà necessario avere a disposizione:

  • il link di accesso allo sportello (ottenuto nella fase 1);
  • un account di posta elettronica;
  • il codice identificativo della domanda
  • un numero di telefono

L’indirizzo email ed il numero di telefono possono essere associati esclusivamente ad una sola registrazione. Non sarà, quindi, possibile utilizzare gli stessi dati più volte.

Profilo amministratore

Il profilo amministratore è obbligatorio solo qualora si presentasse la necessità di verificare o annullare la registrazione del profilo utente (cliccatore).

Per procedere con la registrazione di questo profilo, è necessario disporre di:

  • link di accesso allo sportello
  • indirizzo PEC inserito in fase di compilazione della domanda
  • numero di telefono

Come nel caso della registrazione del profilo utente, indirizzo PEC e numero di telefono devono essere univoci ed utilizzati per una sola registrazione. Non è possibile utilizzare gli stessi dati più volte.

Il processo di registrazione è uguale per entrambi i profili:

  1. Al primo accesso alla pagina di autenticazione, per la creazione di un account, selezionare “Registrati Ora”;
  2. Inserire l’indirizzo di posta elettronica nella pagina di registrazione e cliccare sul pulsante ‘Ottieni il codice”. Verrà inviata una mail contenente il codice di verifica. Per confermare, copiare il codice ricevuto nella mail nel campo codice di verificare e cliccare Verifica Codice;
  3. Inserire i dati obbligatori richiesti:
    1. Password
    2. Conferma password
    3. Nome
    4. Cognome
    5. Codice identificativo domanda (non richiesto per la registrazione del profilo amministratore)
  4. Cliccare su registrati per concludere la registrazione.

A questo punto, si dovrà procedere con la configurazione del secondo fattore di autenticazione, tramite telefono. Un passaggio obbligatorio per concludere correttamente la registrazione.

  1. Nel campo Prefisso Internazionale: selezionare il prefisso internazionale del numero di telefono che si vuole utilizzare. Quindi, per le schede telefoniche italiane si dovrà selezionare il prefisso +39
  2. Inserire il numero di telefono che si vuole utilizzare nel campo “Numero di telefono” e cliccare su “Avanti”
  3. Se s’intende ricevere il codice via SMS, allora selezionare “Invia SMS”. Questo codice verrà inserito nel campo “Codice di verifica”. Si può richiedere l’invio di un nuovo codice cliccando su ”Invia nuovo codice”. Se, invece, si preferisce verificare il numero tramite una telefonata, allora selezionare “Chiamata”. Le istruzioni audio richiederanno la pressione del tasto cancelletto (#) come conferma.

Una volta terminato questo procedimento, allora la registrazione sarà completata.

Autenticazione

Durante questa fase, solo il cliccatore registrato potrà effettuare l’accesso. Per eseguirlo, dovrà:

  • accedere alla pagina di Login allo sportello tramite link;
  • inserire, nei rispettivi campi, indirizzo e-mail utilizzato in fase di registrazione e password e cliccare su “Accedi”;
  • inserire il codice di verifica inviato per SMS, o rispondere ad una chiamata telefonica, al numero di telefono indicato in fase di registrazione.

La procedura di autenticazione a due fattori è inderogabile.

Una volta inseriti i dati ed effettuata l’autenticazione, si avrà accesso alla “sala di attesa”, una pagina di cortesia, fino al momento dell’invio definitivo della domanda.

▸ Azione 3
Invio della domanda

La fase decisiva per rientrare in graduatoria e aggiudicarsi i fondi

Il link acquisito durante l’azione 1 permetterà di accedere alla pagina di accesso all’applicazione per l’invio della domanda, previa autenticazione del cliccatore, come da azione 3.

Il giorno dell’invio verrà reso noto con la pubblicazione della Tabella Temporale.

Effettuando l’autenticazione sul portale del partecipante i giorni antecedenti l’apertura dello sportello informatico, si accede ad una pagina contenente informazioni generali sull’invio e il link ad una pagina di web test esclusivamente, con condizioni di visualizzazione.

Considerazioni finali

Le regole tecniche del Bando Isi Inail dimostrano ancora una volta quanto sia alto il livello di difficoltà della presentazione della domanda, utile all’accesso ai fondi.

Sono, infatti, numerose le aziende che hanno inoltrato la domanda e non sono riuscite ad accedere alle agevolazioni durante i bandi passati. 

E sono sempre più le aziende che hanno presentato domanda di partecipazione. Molte di queste realtà, purtroppo, hanno problemi e si perdono nella fase antecedente l’invio della domanda. 

Il Click Day costituisce la fase finale di questo processo, è quel momento in cui solo una parte delle aziende, quelle più veloci, riesce a vincere la gara.

Il team di ClickDay.it è composto da oltre 1500 cliccatori, allenati e preparati costantemente. Da 8 anni siamo azienda leader nel settore dei bandi con Click Day, con percentuali di vittoria che superano l’80%.

Rimani aggiornato sul Bando ISI Inail 2023 e il click day!

Approfondimenti su questo bando:

  • Click Day Bando Isi Inail 2023 - Le regole tecniche

Click Day Bando Isi Inail 2023 – Le regole tecniche

Il 14 Maggio 2024 sono state pubblicate dall’INAIL le regole tecniche, che serviranno a fare chiarezza sulle modalità di presentazione della domanda al Bando Isi Inail 2023. La procedura per l’invio della domanda avverrà in diversi momenti, ovvero fasi temporali differenti: vediamoli insieme.

Bando ISI Inail 2022 – La schermata del Click Day 2023

il Click Day del Bando ISI Inail 2022 si è svolto il 26 Ottobre 2023 alle ore 11.00. Vediamo in questo articolo come si è svolto il Click Day e il comportamento della piattaforma durante le varie fasi, in attesa dei risultati che verranno pubblicati il 9 novembre.

Click Day Bando Isi Inail 2022 – Le regole tecniche

A partire dal 18 settembre 2023, l’INAIL ha pubblicato le nuove regole tecniche per il Click Day del Bando Isi INAIL: anche quest’anno la domanda potrà essere inviata da una sola persona di riferimento all’azienda richiedente. È previsto un processo lungo in più momenti, articolato nei giorni precedenti al Click Day.